Unione Montana Alto Astico

SELEZIONE PUBBLICA PER ESAMI PER ASSUNZIONE CON CONTRATTO A TEMPO DETERMINATO PIENO O PARZIALE PER 12 MESI EVENTUALMENTE PROROGABILE A 36 MESI - DI N. 1 FIGURA DI ISTRUTTORE DIRETTIVO TECNICO – CATEG

Pubblicata il 17/11/2016

 
Prot. 0003000
 
SELEZIONE PUBBLICA PER ESAMI PER ASSUNZIONE CON CONTRATTO A TEMPO DETERMINATO PIENO O PARZIALE  PER 12 MESI EVENTUALMENTE PROROGABILE A 36 MESI - DI N. 1 FIGURA DI ISTRUTTORE DIRETTIVO TECNICO – CATEGORIA D - POSIZIONE ECONOMICA D1 – SERVIZIO TECNICO – UFFICIO DI PIANO SVILUPPO MULTISERVIZI.
 
IL SEGRETARIO
RESPONSABILE DEL PERSONALE
 
In esecuzione della propria determinazione n. 40 in data 16.11.2016
 
COMUNICA
 
L’indizione di selezione pubblica per esami per il reclutamento con contratto a tempo determinato pieno o parziale per 12 mesi eventualmente prorogabile a 36 mesi di una figura di Istruttore Direttivo Tecnico cat. D p.e. D1.
Principali requisiti, mansioni e professionalità previsti dal profilo:
ISTRUTTORE DIRETTIVO TECNICO – SERVIZIO TECNICO – UFFICIO DI PIANO SVILUPPO MULTISERVIZI.
A titolo esemplificativo, svolge attività di natura tecnica, secondo la declaratoria di categoria, curando in particolare, per la parte di sua competenza e secondo la specifica professionalità, la redazione e l'esecuzione di progetti, nonché la direzione, la vigilanza e la contabilità dei lavori relativi. Esegue rilievi, misure, controlli, perizie, disegni tecnici, operazioni e rappresentazioni grafiche, frazionamenti, rilevamenti catastali in relazione alla specifica competenza e professionalità. Cura gli adempimenti tecnici relativi ad interventi sul suolo pubblico, al rifornimento dei materiali di consumo, alla tenuta ed aggiornamento dei dati relativi alla manutenzione delle infrastrutture, delle opere, nonché degli impianti, in relazione alla specifica competenza e professionalità. Assiste ai lavori delle imprese ed ai collaudi, effettuando la vigilanza di competenza. Cura che siano osservate le norme di esercizio e di sicurezza del lavoro, intervenendo personalmente in caso di carenze ed inosservanze, provvedendo alle segnalazioni del caso accompagnandole con proposte di modifiche ed integrazione metodologiche ed operative.
Redige documenti e certificazioni nell'ambito di procedure definite, nonché proposte di atti amministrativi inerenti l'attività della struttura organizzativa cui è preposto, ivi compresi quelli occorrenti per l'espletamento di gare di appalto. Cura la bollettazione di quote, di canoni, di servizi e di ogni credito accertato. Gestisce in via amministrativa le morosità di recupero dei crediti. Svolge attività contabili connesse alla alienazione e/o all’acquisto del patrimonio. Predispone schemi di deliberazione nelle materie di competenza. All'occorrenza, in via eccezionale e temporanea, può essere adibito non prevalentemente anche a mansioni previste dagli assetti inferiori o superiori.
 
La selezione è disciplinata dall’art. 7 del CCNL Regioni – Autonomie Locali del 14.09.2000.
Ai sensi del d.lgs. 11 aprile 2006, n. 198 cosi come integrato e modificato dal d.lgs. 25 gennaio 2010, n. 5 è garantita pari opportunità ai candidati dell’uno e dell’altro sesso.
 
TRATTAMENTO ECONOMICO
Trattamento tabellare mensile e indennità di comparto mensile come previsto dal vigente CCNL enti locali. Tredicesima mensilità come per legge.
Indennità contrattuali, salario accessorio e assegno per il nucleo familiare se ed in quanto dovuti.
Gli emolumenti sono soggetti alle ritenute previdenziali, assistenziali ed erariali previste per legge.
 
REQUISITI PER L’AMMISSIONE
  • Titolo di studio: laurea vecchio ordinamento, specialistica, magistrale o equivalente in una delle seguenti discipline :
  • vecchio ordinamento in Scienze forestali, Agraria, Architettura, Ingegneria (o titoli di studio equipollenti per legge);
Lauree Specialistiche D.M. 509/1999 classi corrispondenti alle lauree vecchio ordinamento sopra indicate o titoli di studio equipollenti;
Lauree Magistrali D.M. 270/2004 classi corrispondenti alle lauree vecchio ordinamento sopra indicate o titoli di studio equipollenti;
Per l’indicazione : titoli di studio equipollenti, il concorrente deve indicare la norma di legge che stabilisce l’equipollenza stessa.
  • Il cittadino della Comunità Europea ovvero appartenente alle categorie come sotto specificate può presentare domanda di partecipazione alla selezione, citando il titolo straniero e chiedendo di essere ammesso alla selezione ai sensi dell’art. 38 del d.lgs 165/2001 (ammissione sotto condizione) in attesa dell’equiparazione del proprio titolo di studio. Tale equiparazione, che deve essere posseduta al momento dell’eventuale assunzione, deve essere richiesta, dal concorrente, alla Presidenza del Consiglio dei Ministri - Dipartimento della Funzione Pubblica - UORCC.PA– Servizio Reclutamento Corso Vittorio Emanuele II, 116 – 00186 Roma Tel. 06. 6899 7514 / 7563 Fax: 06. 6899 7280 e al Ministero dell'Università e della ricerca scientifica - Ufficio IX (per i titoli di studio a carattere accademico) Piazzale Kennedy, 20 - 00144 Roma Tel. 06.9772 7450 / 7061 Fax: 06. 9772 7242.
 
  • Cittadinanza italiana.
          Tale requisito non è richiesto per i cittadini degli Stati membri dell’Unione Europea e per i loro familiari non aventi la cittadinanza di uno Stato membro che siano titolari del diritto di soggiorno o del diritto di soggiorno permanente. Per i cittadini di Paesi terzi, è necessario che siano titolari del permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo o che siano titolari dello status di rifugiato ovvero dello status di protezione sussidiaria (art. 38, D.Lgs. n. 165/2001 e successive modifiche ed integrazioni)
  • Età: non inferiore ad anni 18.
  • Idoneità fisica all’impiego: in base alla normativa vigente, l’Amministrazione potrà sottoporre a visita medica di controllo il candidato risultato vincitore.
  • Godimento dei diritti politici : non possono accedere agli impieghi coloro che siano esclusi dall’elettorato politico attivo e coloro che siano stati destituiti o dispensati dall’impiego presso una pubblica amministrazione per persistente insufficiente rendimento ovvero siano stati dichiarati decaduti da un impiego statale, ai sensi dell’art. 127, primo comma, lettera d) del testo unico delle disposizioni concernenti lo statuto degli impiegati civili dello Stato, approvato con decreto del Presidente della Repubblica 10 gennaio 1957, n. 3.
  • Immunità da condanne: non aver riportato condanne penali definitive o provvedimenti definitivi del Tribunale (l.13.12.1999, n. 475) che impediscano, ai sensi delle vigenti disposizioni, la costituzione del rapporto di impiego presso la Pubblica Amministrazione. Si precisa che ai sensi della legge n.475/99, la sentenza prevista dall’art. 444 del codice di procedura penale (c.d. patteggiamento) e equiparata a condanna.
  • Obblighi Militari: avere regolare posizione nei confronti dell’obbligo di leva, per i candidati di sesso maschile nati entro il 31.12.1985.
I suddetti requisiti devono essere posseduti alla data di scadenza del bando di selezione.
I cittadini degli Stati membri dell’Unione Europea e i loro familiari non aventi la cittadinanza di uno Stato membro che siano titolari del diritto di soggiorno o del diritto di soggiorno permanente; i cittadini di Paesi terzi, titolari del permesso di soggiorno CE, i soggiornanti di lungo periodo o che siano titolari della status di rifugiato ovvero dello status di protezione sussidiaria, fatta eccezione per la titolarità della cittadinanza italiana, devono:
a) essere in possesso di tutti gli altri requisiti previsti per i cittadini della Repubblica;
b) avere adeguata conoscenza della lingua italiana.
 
DOMANDA DI AMMISSIONE E TERMINE DI PRESENTAZIONE
La domanda di ammissione deve essere presentata in carta semplice ed indirizzata al Segretario – Responsabile del Personale.
La domanda di partecipazione alla selezione deve pervenire all’Ufficio Protocollo dell’Unione Montana Alto astico – Via Europa 22, 3601 Arsiero (Vi),  - perentoriamente entro le ore 12,00 del 30° giorno successivo alla data di pubblicazione dell’avviso di indizione della presente selezione nella Gazzetta Ufficiale - 4^ s.s. – concorsi ed esami.
Saranno considerate valide le domande spedite a mezzo di raccomandata con avviso di ricevimento entro il termine sopra indicato (a tal fine fa fede il timbro dell’Ufficio Postale accettante) purché pervengano all’Unione Montana nei 15 giorni successivi a quello di scadenza.
Nella domanda di ammissione il candidato, edotto delle sanzioni penali che in caso di mendaci dichiarazioni sono comminate dall’ art. 496 del codice penale (artt. 2 e 20 L. 5.1.68 n. 15), deve dichiarare sotto la propria responsabilità, quanto segue:
• cognome e nome (per le donne coniugate va comunque indicato il cognome da nubile);
• la data e il luogo di nascita;
• stato civile;
•il numero di codice fiscale;
•il domicilio con il relativo numero di codice di avviamento postale;
•il recapito telefonico (obbligatorio), preferibilmente cellulare;
l’indirizzo di posta elettronica (normale o PEC) al quale saranno inviate tutte le comunicazioni relative alla procedura di selezione (obbligatorio);
•di impegnarsi a comunicare tempestivamente per iscritto le eventuali variazioni dei dati forniti, sollevando l'Amministrazione da ogni responsabilità in caso di irreperibilità del destinatario;
• il possesso della cittadinanza italiana o l’eventuale appartenenza all’Unione Europea ovvero…
• il godimento dei diritti civili e politici;
• l’assenza di condanne penali e di procedimenti penali in corso per reati che impediscono la nomina all’impiego pubblico;
• lo stato di idoneità fisica all’impiego;
• il possesso del titolo di studio richiesto dal bando;
• il Comune di iscrizione nelle liste elettorali, ovvero i motivi della non iscrizione o della cancellazione dalle medesime;
• per i candidati di sesso maschile la posizione nei riguardi degli obblighi di leva;
• eventuali precedenti rapporti d’impiego presso Pubbliche Amministrazioni nonché  le cause di risoluzione degli stessi;
• i titoli di preferenza o precedenza di legge a parità di merito;
Tutti i requisiti dovranno essere posseduti alla data di scadenza del termine stabilito per la presentazione della domanda di ammissione.
L’Amministrazione non assume alcuna responsabilità per la dispersione di comunicazioni
dipendenti da inesatte indicazioni del recapito da parte dell’aspirante o da mancata o tardiva comunicazione del cambiamento di recapito indicato nella domanda, nè per eventuali disguidi postali o telegrafici non imputabili a colpa dell’Amministrazione stessa.
 L’Amministrazione non terrà conto delle domande che non siano conformi a quanto come sopra indicato, salvo che i difetti non siano facilmente tempestivamente sanabili.
Trattandosi di selezione ad un unico posto non opera alcuna causa di riserva.
 
 
DOCUMENTAZIONE DA ALLEGARE ALLA DOMANDA
  • Curriculum vitae. Alla domanda di ammissione dovrà essere obbligatoriamente allegato il curriculum vitae, redatto secondo il modello “formato europeo”.
  • Tassa di concorso. Alla domanda di ammissione deve essere obbligatoriamente allegata
          Ricevuta del versamento della tassa di concorso di Euro 10,00, non rimborsabile, effettuato a mezzo versamento su conto corrente postale n. 18294363  o bonifico bancario IBAN IT51 U062 2560 8011 0000 0300 055 intestato a Unione Montana Alto Astico servizio di Tesoreria - o a mezzo pagamento al Tesoriere Cassa di Risparmio del Veneto Piazza Rossi 5, Arsiero, direttamente presso gli sportelli della predetta banca in Arsiero - indicando con precisione la causale del versamento: Tassa di concorso di Istruttore DirettivoTecnico.
 
ESCLUSIONE DALLA SELEZIONE
Il Responsabile del servizio personale può disporre in ogni momento - su proposta della Commissione Giudicatrice - con provvedimento motivato, l’esclusione dalla selezione di candidati la cui documentazione presenta difetti dei requisiti prescritti.
L’esclusione opera automaticamente nei seguenti casi:
  • omessa sottoscrizione della domanda di ammissione - in calce alla domanda stessa;
  • mancata indicazione della selezione cui si intende partecipare.
 
PREFERENZE A PARITÀ DI MERITO
Per quanto riguarda i titoli utili per determinare le preferenze e precedenze, a parità di merito, si fa riferimento, fatta eccezione per l’età, cosi come previsto dall’art. 3 della legge n. 127/1997 cosi come modificato dalla legge 191/1998, che qui si intende integralmente riportato (allegato A).
I concorrenti che abbiano superato la prova orale dovranno far pervenire  all’Amministrazione interessata, entro il termine di 15 giorni, decorrenti dal giorno successivo a quello in cui hanno sostenuto il colloquio, i documenti in carta semplice attestanti il possesso dei titoli di riserva, preferenza e precedenza, a parità di valutazione, già indicati nella domanda, dai quali risulti altresì, il possesso del requisito alla data di scadenza del termine utile per la presentazione della domanda di ammissione alla selezione. Tale documentazione non è richiesta nei casi in cui l’Unione Montana Alto Astico ne sia già in possesso o ne possa disporre facendo richiesta ad altre pubbliche Amministrazioni.
In conformità a quanto disposto dalla Legge n. 127/97, se due o più candidati ottengono, a conclusione delle operazioni di valutazione delle prove d’esame, pari punteggio, è preferito il candidato più giovane di età.
 
PROVE D’ESAME
La selezione è per esami, che si articoleranno in una prova scritta teorico- pratica ed un colloquio.
Conseguono l’ammissione al colloquio soltanto i candidati che abbiano riportato nella prova scritta una votazione di almeno 21/30.
Il colloquio si intende superato se il candidato abbia conseguito una votazione di almeno 21/30. Lo stesso si terrà in aula aperta al pubblico, che dovrà pertanto essere di capienza idonea al fine di assicurare la massima partecipazione.
Il punteggio finale è  dato dalla somma dei voti conseguiti nella prima prova e della votazione conseguita nel colloquio.
In assenza di diversa comunicazione, tutti i candidati sono ammessi con riserva alla  prova scritta. L’eventuale esclusione dalla selezione per mancanza dei requisiti verrà comunicata direttamente prima della 1^ prova scritta.
 
PROGRAMMA D’ESAME
Il programma d’esame prevede una prova scritta teorico-pratica ed una prova orale vertenti sulle seguenti materie:
• Elementi di diritto amministrativo, con particolare riguardo al procedimento amministrativo, al diritto di accesso agli atti e alla riservatezza dei dati personali, agli atti amministrativi e ai vizi di legittimità degli stessi;
• Selvicoltura; assestamento forestale; sistemazioni idrauliche e forestali - idrogeologia – difesa del suolo; legislazione forestale;
• Attività di progettazione mediante l’utilizzo di applicativi informatici; conoscenza sistemi di rilevazione e studio del territorio.
• Ordinamento degli Enti Locali – TUEL approvato con D.Lgs. n. 267/2000, Organi degli enti locali, ordinamento degli Uffici, disciplina del personale, codice disciplinare, codice di comportamento dei dipendenti della P.A., normativa in materia di anticorruzione e trasparenza; normativa in materia di sicurezza nei luoghi di lavoro;
• Disciplina dei controlli interni; disciplina delle procedure di acquisto di beni e servizi, affidamento di incarichi professionali ed esecuzione di opere pubbliche con particolare riguardo al nuovo Codice dei Contratti Pubblici (D. Lgs. n. 50/2016).
• Sistema dinamico di acquisizione. Acquisizioni  mediante ME.PA. e Consip.
 
PROVA SCRITTA TEORICO-PRATICA: domande aperte, predisposizione di atti e/o risoluzione di uno o più casi concreti sulle materie oggetto d’esame.
 
PROVA ORALE: colloquio finalizzato alla conoscenza delle materie suindicate ed inoltre accertamento della conoscenza della lingua straniera inglese e accertamento della conoscenza dell’uso delle apparecchiature e delle applicazioni informatiche più diffuse (Windows, Word, Excel, posta elettronica, internet). Il punteggio massimo attribuibile a tale verifica sarà di 2 dei 30 punti a disposizione della commissione per la valutazione della prova orale.
 
LUOGO E CALENDARIO DELLE PROVE
Le prove verranno effettuate presso la sede dell’Unione Montana Alto Astico (Sala Consiglio ), via Europa, 22, Arsiero (Vi) nei seguenti giorni e orari:
 
1^ PROVA SCRITTA TEORICO-PRATICA: martedì 24 gennaio 2017 ore 09:30;
 
2^ PROVA ORALE: giovedì 26 gennaio 2017 ore 09:30.
 
I candidati dovranno presentarsi muniti di valido documento di riconoscimento.
I candidati che non si presenteranno nelle ore e nei giorni stabiliti per le prove d’esame saranno automaticamente considerati rinunciatari.
Durante le prove scritte non sarà autorizzata la consultazione di testi di legge.
L’ammissione alla prova orale sarà comunicata solo tramite affissione all’albo pretorio, 24 ore prima.
Il calendario delle prove sopra indicato sostituisce ogni altra comunicazione al riguardo. Solo in caso di cambiamenti, per cause di forza maggiore, le nuove date saranno tempestivamente comunicate ai concorrenti.
 
GRADUATORIA
Al termine delle prove d’esame la Commissione Giudicatrice, redigerà apposito verbale per formulare la graduatoria finale di merito secondo l’ordine di votazione complessivamente riportato da ciascun candidato, che l’Amministrazione dovrà approvare con apposito provvedimento.
La graduatoria di merito sarà pubblicata all’Albo Pretorio dell’Unione Montana.
Eventuali impugnative dovranno essere presentate a decorrere dal giorno di pubblicazione.
La graduatoria della selezione vale per tre anni dalla data di pubblicazione, salvo modifiche di legge.
E’ in facoltà dell’Amministrazione procedente utilizzare la predetta graduatoria anche per le assunzioni a tempo determinato, pieno o parziale, che si rendessero successivamente necessarie.
 
PRESENTAZIONE DOCUMENTI
Il vincitore della selezione dovrà presentare - all’atto dell’assunzione in servizio - dichiarazione sostitutiva di certificazione ai sensi dell’ art. 46 DPR 445/2000 attestante:
• Cittadinanza italiana;
• Godimento dei diritti civili e politici
• Non aver riportato condanne penali
• Di non essere a conoscenza di essere sottoposto a procedimenti penali;
• Stato di famiglia
• Codice fiscale
Dichiarazione attestante di non avere altri rapporti di impiego pubblico o privato e di non trovarsi in situazioni di incompatibilità, richiamate dall’ art. 53 del D.Lgs. 165/2001 e smi. In caso contrario presentazione di opzione per la nuova Amministrazione.
Scaduto inutilmente il termine assegnato per la presentazione dei documenti, viene data comunicazione all’interessato di non dar luogo alla stipulazione del contratto individuale di lavoro.
 
CONTRATTO INDIVIDUALE DI LAVORO
Successivamente alla presentazione dei documenti ed all’accertamento del possesso dei requisiti prescritti per l’assunzione, il vincitore dovrà sottoscrivere contratto individuale di lavoro con il quale viene posto in essere il rapporto di lavoro con l’Ente.
Nel contratto individuale di lavoro, per il quale e richiesta la forma scritta, vengono indicati:
• tipologia del rapporto di lavoro;
• data di inizio del rapporto di lavoro;
• data di fine del rapporto di lavoro;
• durata del periodo di prova.
La mancata presentazione in servizio alla data di inizio del rapporto di lavoro indicata nel contratto individuale, senza giustificato motivo, comporta la risoluzione del rapporto di lavoro.
L’assunzione decorre dalla data indicata dal contratto di lavoro sottoscritto dal candidato utilmente collocato nella graduatoria di merito e avrà durata di 12 mesi, eventualmente prorogabili a 36 mesi .
 
TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI
Ai sensi dell’art. 13 del D.lgs 196/2003 informiamo che i dati personali forniti in sede di iscrizione alla selezione, verranno utilizzati, anche mediante l’ausilio di strumentazione informatica, unicamente ai fini della presente procedura concorsuale e, per il candidato che risulterà  vincitore, ai fini dell’instaurazione del rapporto di lavoro.
Per le finalità di cui sopra il conferimento dei dati richiesti è obbligatorio.
In relazione al trattamento dei dati personali gli interessati godono dei diritti di cui all’art. 7 del D.lgs 196/2003, tra i quali si segnalano in particolare:
1. il diritto di accedere ai propri dati personali;
2. il diritto di ottenere la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge;
3. il diritto di ottenere l’aggiornamento, la rettificazione, ovvero, qualora vi abbia interesse, l’integrazione dei dati.
Titolare del trattamento dei dati: Unione Montana Alto Astico, via Europa, 22, Arsiero (Vi).
Responsabile del trattamento: dott.ssa Laura Dal Zotto, in qualità di Segretario – Responsabile del servizio personale che tratta i dati.
Controllo sui dati forniti potranno essere effettuati come previsto dalla normativa vigente.
 
DISPOSIZIONI VARIE
Per effetto della partecipazione alla selezione si intendono accettate incondizionatamente tutte le disposizioni di legge, dei C.C.N.L. comparto Regioni-EE.LL. e dei Regolamenti dell’ Unione Montana Alto Astico.
Qualora ragioni di interesse pubblico lo esigano, potrà essere adottato motivato provvedimento di modifica o revoca del presente bando di selezione, nonché disposta la proroga o la riapertura dei termini per la presentazione delle domande di partecipazione alla selezione.
Per ulteriori informazioni gli interessati possono rivolgersi al Servizio Personale dell’ Unione Montana Alto Astico  – via Europa, 22, Arsiero (Vi) tel. 0445- 740529 -email: segreteria@altoastico.it; copia integrale del presente bando e disponibile nella banca dati: www.altoastico.it : Amministrazione trasparente -> bandi di
concorso e all’Albo Pretorio on line.
 
Arsiero, 16 novembre  2016
 
IL SEGRETARIO – RESPONSABILE DEL PERSONALE
f.to dott.ssa Laura Dal Zotto

 
                                                           Al Segretario – Responsabile del Personale
                                                           dell’Unione Montana Alto Astico
                                                           via Europa 22
                                                           36011 Arsiero
 
 
 
Oggetto: Domanda di ammissione al selezione pubblica per soli esami per assunzione con contratto a tempo determinato pieno o parziale – 12 mesi eventualmente prorogabili a 36 - di n. 1 ISTRUTTORE DIRETTIVO TECNICO – CATEGORIA D - POSIZIONE ECONOMICA D1 - SERVIZIO TECNICO -  UFFICIO DI PIANO SVILUPPO MULTISERVIZI.
 
Il/La sottoscritto/a COGNOME E NOME__________________________________________________________________
chiede di essere ammesso/a alla selezione pubblica per esami di cui all’oggetto - e a tal fine, edotto/a delle sanzioni penali che in caso di mendaci dichiarazioni sono comminate dall’art. 496 del codice penale ( art. 76del DPR 445/2000) e sotto la propria responsabilità,
Dichiara
(barrare le caselle che interessano)
□ di essere nato/a a_________________________________________________ ______ il________________
□ di essere di stato civile: celibe/nubile/coniugato/altro_______________n. _____ figli_______________
□ codice fiscale: __________________________
□ di essere residente a_______________________________________________________________________
via_____________________________________________________________n._______
numero telefono_____________________cell.________________________e-mail_________________________ (PEC_______________________)
di essere cittadino/a (barrare la casella interessata):
□ italiano/a;
□ di altro Paese dell’Unione Europea, (specificare) ___________________;
□ di altro Paese non appartenente all’Unione Europea (specificare) ________________________,
familiare di _____________________, nato a ______________, il ________________, residente a
_______________ _____________________________, cittadino di un Paese dell’Unione Europea
(specificare) _________________ e di essere:
□ titolare del diritto di soggiorno;
□ titolare del diritto di soggiorno permanente;
□ di altro Paese non appartenente all’Unione Europea, (specificare) ________________________ e di
essere:
□ titolare del permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo;
□ titolare dello status di rifugiato;
□ titolare dello status di protezione sussidiaria;
□ di godere dei diritti civili e politici
□di non avere condanne penali e procedimenti penali in corso per reati che impediscono la nomina all’impiego pubblico;
□lo stato di idoneità fisica all’impiego;
□ il possesso del seguente titolo di studio ______________________________________________________________________ (specificare se laurea vecchio ordinamento – specialistica – magistrale o equivalenti)
□ il possesso di titolo di studio equipollente __________________________________-
equipollenza (citare il provvedimento amministrativo)_________________________________________________
□ di trovarsi nella seguente posizione nei riguardi degli obblighi militari (per i candidati di sesso maschile nati entro il 31.12.1985)________________________________________________________________________
□di non aver subito provvedimenti di destituzione o di dispensa dall’impiego presso pubbliche amministrazioni;
□di aver prestato servizio presso le seguenti altre pubbliche amministrazioni (in caso di risoluzione del  rapporto devono essere indicate le cause della stessa),
____________________________________________________________________________________________
□ di rientrare nell’ambito di applicazione della legge 104/92 e di avere bisogno per l’espletamento delle prove dell’ausilio di _______________________ e di avere/non avere la necessita di tempi aggiuntivi;
□ di essere in possesso dei seguenti titoli di preferenza o precedenza a parità di valutazione (elencare eventuali titoli)_______________________________________________________________________
(vedi allegato A del bando)
□ di accettare specificatamente la previsione del bando afferente l’effettiva assunzione del vincitore della selezione, nel rispetto delle norme vigenti in materia, al termine della procedura selettiva;
□ di eleggere domicilio agli effetti della selezione al seguente indirizzo (non compilare se identico alla residenza):
via n°
cap. città (telefono )
riservandosi di comunicare tempestivamente ogni variazione dello stesso.
Data _____________________
firma non autenticata
IMPORTANTE: SI ALLEGA COPIA FOTOSTATICA DEL DOCUMENTO DI IDENTITA’
 
1. Dichiarare le eventuali condanne penali e/o gli eventuali carichi pendenti che impediscano, ai sensi delle vigenti disposizioni, la costituzione del rapporto di impiego presso la Pubblica Amministrazione. Si precisa che ai sensi della legge n. 475/99, la sentenza prevista dall’art. 444 del codice di procedura penale (c.d. patteggiamento) e equiparata a condanna.
2. Indicare eventualmente i motivi della mancata iscrizione;
 
 
Allega:
 
curriculum vitae formato europeo
ricevuta di versamento di euro 10,00 per tassa di concorso
L’utilizzo del presente schema di domanda presuppone che siano barrate le caselle corrispondenti alle proprie dichiarazioni e completate le parti mancanti.

ALLEGATO “A”
(dpr 487/94 e dpr 693/96)
Le categoria di cittadini che nei pubblici concorsi hanno preferenza a parità di merito e a parità di titoli sono appresso elencate. A parità di merito i titoli di preferenza sono:
1. Insigniti di medaglia al valor militare;
2. Mutilati ed invalidi di guerra ex combattenti;
3. Mutilati ed invalidi per fatto di guerra;
4. Mutilati ed invalidi per servizio nel settore pubblico e privato;
5. Gli orfani di guerra;
6. Gli orfani dei caduti per fatti di guerra;
7. Gli orfani dei caduti per servizio nel settore pubblico e privato;
8. I feriti in combattimento;
9. Gli insigniti di croce di guerra o di altra attestazione speciale di merito di guerra, nonché i capi di famiglia numerosa;
10. I figli dei mutilati e degli invalidi di guerra ex combattenti;
11. I figli dei mutilati e degli invalidi per fatti di guerra;
12. I figli dei mutilati e degli invalidi per servizio nel settore pubblico e privato;
13. I genitori vedovi non risposati i coniugi non risposati e le sorelle ed i fratelli vedovi o non sposati dei caduti in guerra;
14. I genitori vedovi non risposati i coniugi non risposati e le sorelle ed i fratelli vedovi o non sposati dei
caduti per fatto di guerra;
15. I genitori vedovi non risposati i coniugi non risposati e le sorelle ed i fratelli vedovi o non sposati dei caduti per servizio nel settore pubblico e privato;
16. Coloro che abbiano prestato servizio militare come combattenti;
17. Coloro che abbiano prestato lodevole servizio a qualunque titolo per non meno di un anno nell'Amministrazione che ha indetto il concorso;
18. I coniugati e i non coniugati con riguardo al numero dei figli a carico;
19. Gli invalidi ed i mutilati civili;
20. Militari volontari delle forze armate congedati senza demerito al termine della ferma o rafferma.
A parità di merito e di titoli la preferenza e determinata:
a. dal numero dei figli a carico, indipendentemente dal fatto che il candidato sia coniugato o meno;
b. dall'aver prestato lodevole servizio nelle Amministrazioni pubbliche;
c. dalla più giovane età (come introdotto dall’art. 3 – comma 9 – legge 191/98)
 

Allegati

Nome Dimensione
Allegato SELEZIONE PUBBLICA PER ESAMI PER ASSUNZIONE D1 SERVIZIO UPSM.pdf 409.61 KB
Allegato DOMANDA SELEZIONE PUBBLICA PER ESAMI PER ASSUNZIONE D1 SERVIZIO UPSM.docx 22.79 KB